Un modo nuovo di vedere le cose
Nasce fra la gente comune
Quelli di tutti i giorni, un po’ banali
Per la strada, vive, si nutre e impara
Di strada e di discorsi normali è la sua natura
Cresce, inavvertito…che non pare
Non lo riconosci nemmeno, proprio non te ne accorgi
Poi dalla strada sale , come un profumo
Forse una sensazione, non è realtà…
È come un’impressione
S’alza e s’aggira
Sinchè un astuto parruccone
Uscito in strada, forse per la noia
Ne coglie il volo
Lui lo irretisce, ne fa una cosa sua
Poi lo trasforma
Lo riempie di arzigogoli e parole
Lo fa sembrar difficile
E dichiara
“ Ecco signori, questa è filosofia
qui la risposta dei moderni tempi
un modo nuovo di veder le cose”

Annunci