L’uomo che sorride ha delle opinioni
Tutto comincia…e poi finisce in lui
Egli è l’unto
Con l’amichetto suo…l’ americano…ama la guerra
Purchè gli vada giusta…e cada bene
L’uomo che sorride è tollerante…molto!
Consente idee a tutti…purchè uguali alle sue
Se si ragiona in troppi c’è casino e ci si perde tempo
L’uomo che sorride ti vuole affascinare
Compra la voce delle sirene, noleggia le trombe dei cherubini
Li fa suonare…Li fa cantare nei suoi talk-show
Vuole il tuo cuore, vuole la tua mente
Come un cannibale lui poi trangugia tutto
Non guarda, non studia…Egli sa
Non pesa, non distingue…Egli conosce
Egli divora tutto
Manda giù senza neanche masticare
L’uomo che sorride è assai pericoloso
Come una scimmia, digrigna i denti prima di azzannare
Si parli se si vuol del suo vestito…mai della stoffa
Si disserti, tutti quanti, sul colore…non sulla luce
Egli d’altronde odia i sovversivi
E gli intellettuali perditempo
I mai d’accordo
L’uomo che sorride ha 1000 dentisti
Il suo sorriso è falso
Vetrocemento lucido
La sua anima tace…il suo passo è pesante
Diffida, sinchè puoi, dell’uomo che sorride

Annunci