Cercando dignità,

abbarbicati al tempo

ed elemosinando un giorno

alla speranza

strade e vicoli

da cui non c’è ritorno

son senza uscita

forse sbagliato certo

però quella paura

chiude gli occhi

ferma il cuore

sospende il tuo respiro

e vedi solo buio, solo disperazione

solitudine poi anche il silenzio

solo parole nulle… fatte di circostanza

che tu ti senti attorno

quelle  non fanno vita

ma disperatamente…vuoto

interrotta la collana del tuo tempo

dispersi i grani al tuo rosario

persa la strada al pane

e poi non ti capiscono

eppur giudicheranno

ti insegneran morale

da case calde e tavole imbandite

Loro! Con tutti i loro giorni

legati alla certezza

Loro con sicurezza

di una nuova alba, del giorno dopo

loro che non lo sanno

che poi non proveranno che vuol dire

guardare i figli tuoi e non sapere

cosa sarà domani…

molti descriveranno,

racconteranno, molti ne parleranno

però da lì al capire

ci sarà sempre il mare

del tuo dolore…della tua solitudine

dopo ricorderanno, e parleranno

ma sarà sempre dopo…

tutto inutile

saggezza d’uomini…

retorica imbecille

Annunci