Vecchio!
Un’altra ora, un giorno
un mese, un anno
sono andati, passati
finiti, compiuti…un altro passo
un’altra parte del racconto.
Più vecchio!
Ad ogni minuto.
Auguri, auguri…Auguri!
Ma è solo tempo
è percezione d’uomo
nulla è accaduto
che già non fosse scritto
con le mie stesse dita
sulla lavagna antica dell’universo.
Giovane, vecchio
bambino, adulto, anziano
sono parole, soltanto convenzioni
non descrivono il tempo
e soprattutto…
non descrivono noi
che siamo eterne scintille
particelle d’infinito

Annunci