Eppure fummo giovani

insieme camminammo

negli stessi anni

dov’ero io tu c’eri

e fumavamo…insieme

Non sono nato su Proxima Centauri

la tua filosofia…io la conosco

abbiamo urlato e abbiam creduto…insieme

Eppure fra di noi eoni ed anni luce.

Non sono io impazzito, non mi pare

quello ch’oggi ti dico

lo abbiam scoperto insieme

Eppure…

tu mi tratti come alieno

come non conoscessi

come tu non sapessi

che quel che qui si dice

noialtri lo davamo per scontato

Sì! Proprio tu!

Che oggi ti travesti da censore

gonfio d’ipocrisia

citando i libri e i Tomi che noi…

io e te

lasciammo indietro

consegnati alla storia ed al passato

Tu preoccupato del piccolo potere

abbarbicato attorno a te

negli anni…della tua roba

tu che con me imparasti

che non nel potere

né nella materia sta il senso

in questa nostra vita

Eppure…oggi io ti trovo

sullo scranno…ti ergi a giudice

reinventi la morale

tu mi riporti in piazza alla berlina

tu mi reinventi il rogo

bruci insieme a me i riferimenti

i libri e quelle storie che leggemmo

tu…proprio tu

oggi mi bolli

ERETICO

 

 

Annunci