Cerco felicità

persino, nello spazio fra due lacrime

perché quest’esigenza

è poi il tessuto che trama l’esistenza

ed è nostro compito quello d’esser felici

siam qui per questo,

per imparare a farlo

Per imparare che persino il pianto

promette, infin, la luce

e insegue sempre il sole

per apprender dal dolore

che si può ridere, anche di nulla

perchè gioia sta dentro di noi

c’è regalata insieme con la vita

che Dea Fortuna é cieca

ma insegue chi sorride.

Felicità poi è semplice

e non richiede niente

perchè è la vita stessa

lo spazio sotteso fra i respiri

Tempo per piangere

ed un tempo per cantare.

Ma le canzoni ci nascon

dalle lacrime e della musica,

struggente sentimento,

così spesso intrisa di pianto eppure gioia

Cadenza, ritmo, respiro

inseguendo quella felicità

che noi ci meritiamo, che è già nostra

Annunci