deserto-1

D’essere diversi noi

non avrem mai coraggio

d’essere altro

che non quello che siamo

mi rende triste questa constatazione

perchè è nel cambiamento la salvezza

quand’anche costruiamo

grandi idee. mille bandiere

quand’anche c’inventiamo un evo nuovo

noi non cambiamo e dentro…

rode la bestia, sempre!

Quel ch’è Divino in noi

non conosciamo, non lo guardiamo…

non ne teniamo conto

Incapaci al veder…per omissione

inetti all’ascoltar…noi

che parliamo molto

perfino troppo,

ma diamo l’etichetta d’utopia

chiamiamo sogno

quel che diciamo….

quel che speriamo.

Quel ch’è divino…

quello ch’è visione

Chiudiamo in un cassetto

il nostro meglio

e ci nutriam col peggio

Mettiam fluenti vesti colorate

oppure il grigio o il nero

e ci agghindiamo

portiamo sciolti i capelli

o li tagliamo…

ma nulla cambia davvero

Noi siamo uguali sempre

e fra di noi…

sempre ci misuriam miserie

sempre ci giudichiamo

sempre noi competiamo.

Sempre noi ci trattiamo col potere

Siam sempre uguali noi

sempre gli stessi

dolente umanità gente da poco

Annunci