la dea

 

Curami, amore mio

le donne sanno

chinati, su questo antico amore

e fagli grazia.

Che gli anni passano

e vince la stanchezza

e il passo si fa incerto.

Quell’arroganza , sai

che riempie il cielo

le donne san mutarla

in acqua e sale

acqua per Madre Terra

sale per fare pane.

Curami amore mio

tu lo sai fare.

Molte parole son perse

dentro al vento

o scritte sulla sabbia

o dentro all’acqua

fan solo chiasso…e tu lo sai…

non han sostanza

ma la sapienza antica e la magia

camminano nel racconto e nella fiaba

cose da donne”

sussurrate nella sera,

come un saluto al sole

fatte di luna

Tessute coi suoi raggi

tele d’amore

curami, amore mio,

tu lo puoi fare

 

 

(la fotografia raffigura “la dea del Nord” di Francesco Ucheddu)

Annunci