540623_3987460330064_681626464_n(1)

Oggi è di mia madre

l’apprestarsi al passaggio

il chieder venia e pace

a sora Morte

E’ giunto il tempo

La signora bussa alla sua porta

Arriva alfine

chi sempre c’accompagna

chi, sempre vigile, ci segue.

Non c’è paura … siam pronti per partire

solo è la voce del suo destino

che si fa forte e chiara… chiama il suo nome

e sono sorte e karma

a riprendersi il campo.

L’ultimo appuntamento

che abbiam con questo corpo

Ti sia propizio il viaggio , mamma

che non ci sia dolore … 

a turbare il tuo cammino,

perchè di qua soffristi già abbastanza

la pace è un po’ più avanti

fra due passi.

Ci rivedremo, mamma, un altro giorno

ma ora vai, che giunto è il tuo momento

lascia la sofferenza, lascia la carne , il mondo

Passa, finalmente, quella porta

quella di cui nessuno può narrare

ti sia propizio il viaggio

e sia la pace

Annunci