Non fermerete il bisogno

Non fermerete paura e guerra

Non fermerete voi disperazione

Piuttosto le nutrirete con il vostro odio

Esse s’ingrassano anzi dell’egoismo

e di competizione.

Fermate pure le navi

ed essi verranno giù dalle montagne

Voi non potrete mai fermare questo mondo

Voi non devierete il cammino della storia …

e del destino

Questo mondo s’è fatto di migranze

Sempre e da sempre è nomade nel sangue

Anche se vostra stupidità lo nega.

Voi nutriste follia, voi fomentaste guerre

per il potere, per il denaro

oppure solamente per diletto

per la deformazione stolta e malata

di quel che definite vostro intelletto

Sentendovi in questo superiori …

e bianchi

 e supponendo d’essere quel qualche cosa in più

vedendovi vestiti da padroni

ma il vostro DNA vi fece schiavi

né più né meno, esattamente uguali.

Non fermerete nulla neanche coi vostri muri

potrete se vorrete, sterminare, ma pagherete il conto

Perchè ci sono cose che non si fermeranno mai

Spaventatevi voi per l’uomo nero

ma è vostra golosità che lo costrinse

Vostro il concetto per cui … v’appartenesse il mondo

e casa loro … e le foreste, l’oro

con i diamanti e il coltan

e poi lo Stagno, con il petrolio e il gas

tutto quel che rubaste … ora ritorna indietro

vestito da mendicante e disperato

Annunci