È inutile parlarvi, voi non ascolterete

le orecchie piene del mormorio di fondo di questo,

che è il vostro sistema

Non darete attenzione a quel che dice

un visionario sciocco, uno spostato

Che alla “Robba” vostra non dona alcun valore

Ad uno che sa e che ve lo dice

che nudi siamo nati e nudi moriamo

Non porteremo niente

di questa dimensione dentro all’altra

nulla che non sia il nostro racconto …

come vivemmo

cosa narrammo nel nostro cammino.

È inutile lo scrivere … che voi

che noi, non leggeremo mai,

rapiti, come siamo da immagini parlanti

che dicon tutto, ma non raccontan niente

che servono soltanto per affolar le menti

di luccichii e di falsi messaggi

Tempo perduto … questo delle parole

Tempo buttato, disperso dentro al vento

scritto sopra la sabbia al bagnasciuga

Eppure sono qui, con la mia penna

battendo sopra ai tasti

pur senza emetter suoni

son qui dicendo cose inutili 

e coltivando … assurda 

la speranza che voi stiate a sentire

Annunci