You are currently browsing the monthly archive for ottobre 2015.

verduras

di giandiego

La comunicazione dell’OMS a proposito della carne rossa e dei lavorati ha creato molto scompiglio.

Sono personalmente vegano da parecchi anni, ma non sono mai stato un “talebano”.

Sono un libertario e fra le mie libertà c’è quella di ammazzarsi come meglio si crede, vale per me e per il mio passato e presente tempestoso, ma anche  per tutti, la mia è una scelta etica e personale che riguarda l’appartenenza universale ed il rapporto con la vita è argomento di cui parlo volentieri, ma che non impongo come “unica strada possibile” …

Ritengo che sia una scelta di civiltà, importantissima, quasi fondamentale, ma ognuno la deve maturare interiormente, altrimenti non ha senso.

Detto questo trasecolo per la veemenza, la virulenza e l’ironia farlocca del comportamento dei carnivori e degli onnivori che reagiscono in modo, decisamente scomposto ed arrogante, ad una notizia “certa e rigorosamente scientifica” di cui vegani e vegetariani parlavano da sempre.

Sembra , sinceramente, il medesimo atteggiamento del fumatore incallito che difende il proprio vizio ad oltranza anche a costo di negare l’evidenza e la verità. Persino dopo il suo primo infarto.

Ora, ognuno è , davvero libero di mangiare quel che gli pare … sassi, aria fritta, raggi solari, ma per favore evitiamo di ironizzare sulla verità o di imporre la nostra visione, come l’unica al mondo o peggio di piegare la realtà alle nostre esigenze, definendo un vizio e una cattiva, pessima abitudine come “comportamento razziale e diritto inalienabile”.

La carne e le proteine animali sono cancerogene, il farne abuso è comportamento scorretto ed innaturale, il fatto che sia perpetuato da secoli non lo rende più giusto, ed ancor meno più sano. Anche la guerra fa parte delle abitudini secolari dell’umanità, ma non per questo io la giustifico. La competitività e la prevaricazione fanno parte del “normale comportamento sociale” , ma questo le rende giuste? L’essere umano le pratica da sempre.. quindi vanno bene? Sono comportamenti socialmente graditi questo li rende, automaticamente, eticamente validi? Anche il Potere giustifica se stesso in questo modo è la teoria del più forte … che ha diritto a divorare ed uccidere il più debole … quindi è questo il mondo che vogliamo?

Se volete affogare la vostra esistenza nella carne al sangue e nei salumi, se volete continuare a nutrirvi di morte e di dolore … fate pure, ma non pretendete sia un comportamento sano e corretto.

Annunci

guardare lontano

Continuiamo a parlarne

come sapessimo

come fossimo certi

che quel che supponiamo

fosse il giusto,

come ne avessimo assoluta sicurezza.

E ce lo insegnano

come fosse l’unica verità

e ce lo impongono

in una qualsiasi delle nostre lingue

Da uno dei nostri punti di vista

Come fosse vergato da mano divina

quello ch’è fantasia e supponenza d’uomo

E continuiamo a dire

come fosse verità rivelata

santificando profeti … crocifiggendo saggi

ed ancora vi parlo del divino

con la pochezza della mia intuizione

da quello che non so , da quel che sento

cercando dirvi che no!

Non v’è certezza

e non vi son parole d’uomo

che questa nostra scienza

è un primo passo

che quello che vediamo

è superficie

e che profondità stra dentro noi

Perchè noi siamo il tempio

e ce lo han detto

come la pietra, come il tronco spezzato

perchè parlar di questo?

Perchè rischiare il rogo?

Perchè se noi cambiamo. il mondo cambia

che la vera speranza è nello spirito

chè l’uomo evolve con l’immagine di Dio

DSCN3344f (1)Nascosto dietro a un angolo

sul bordo d’ogni regola

Fuori normalità, dalla morale silente

figlio d’oscurità…

Quel che non è banale

quello che si discosta

che siede sempre solo

che sta fuori la porta

Quello ch’è malvestito

ch’è povero e pezzente

cacciato via dal gregge

inseguito dai cani

Già nato fuori gara

quel che resta isolato

lontano dalla gente

perchè non è gradito

alla domenica, in piazza.

Che abita nei margini

percorre dimenticanza.

Dipinto come un clown

eppure non ha attenzione

portatore di follia, indicato, beffato

Quel che voi rifiutate

che per voi non è grato

Quel che sputate fuori

che poi buttate via senza guardare

Quel che vi inorridisce e fa paura

Quel che grida allo scandalo

Quello che voi bruciaste e che bruciate.

Quello di cui non parlaste

ed ancor oggi non parlate

Di quel che nascondeste dalla vista

chiamandolo peccato

Free Image Hosting at www.ImageShack.us
"CONTRO IL GOVERNO
DELLA VERGOGNA,
per il rilancio
della sovranità popolare"
su Facebook

Licenza Creative Commons
Voce d'anima by giandiego marigo is licensed under a Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Unported License.
Based on a work at giandiego.wordpress.com.
Permissions beyond the scope of this license may be available at https://giandiego.wordpress.com/.

Post più letti

paperblog